Giorgio Moretti in concerto all’Angelo Mai

Sabato 26 novembre GIORGIO MORETTI arriva in concerto all’Angelo Mai di Roma.

Dopo il tour estivo che lo ha visto condividere palchi italiani con artisti come Rkomi, Tananai e Fulminacci, il giovane cantautore romano GIORGIO MORETTI torna live nella sua città natale, per presentare per la prima volta il suo spettacolo completo. Durante la serata, infatti, oltre al suo disco d’esordio “Quasi Mai” e all’ultimo singolo “Ho paura”, non mancheranno nuovi brani suonati in anteprima live. Inediti che presentano un sound lontano da quello dell’album d’esordio, perché rivoluzionati da una direzione più psichedelica.

Tutto questo, supportato dalla presenza della band, darà forma a uno show dinamico composto da frammenti strumentali che faranno da collante tra un brano e l’altro, lasciando spazio però a un’interazione con il pubblico che si sentirà abbracciato dall’intero concerto.

Sul palco il cantautore sarà accompagnato da Alessandro Dell’Olio alla chitarra solista, Antonio Simioli alla batteria e dal suo produttore Meiden, che live suonerà tastiere e synth.


La prima fatica discografica di GIORGIO MORETTI – accolta con interesse da pubblico e stampa, con recensioni entusiaste sui principali magazine di settore e con interviste, tra gli altri, al Tg2 Rai e in numerose trasmissioni televisive e radiofoniche di qualità sulle reti nazionali e sulle principali reti regionali e locali – racconta di emozioni alla ricerca di risposte, cucite da sonorità fresche, che hanno come spina dorsale una vena narrativa, tipica del cantautorato, caratterizzate da una scrittura pop diretta, ironica e mai banale.

Forte di una poetica delle piccole cose, tutto il filone introspettivo del disco ruota intorno alla giovinezza che si fa adulta durante tutto l’album. La fragilità nelle canzoni di Moretti, non viene presentata come debolezza, bensì come una condizione necessaria per crescere.

Label: Camarilla

Ufficio Stampa e Promozione: Big Time

IL CONCERTO:

Sabato 26 novembre Roma – Angelo Mai

Giorgio Moretti Live – ore 23.00

Ingresso: 8 euro online > https://bit.ly/3TFuiXH – 10 euro al botteghino
opening act: Morenike e Giovedì
aftershow con dj set

GIORGIO MORETTI – BIOGRAFIA

Coadiuvato dalla produzione artistica di Meiden, eclettico musicista con una carriera avviata nel mondo della EDM, GIORGIO MORETTI, classe 1997, è tra i giovani esponenti della nuova scena romana.

Fin da piccolo sviluppa una fobia da foglio bianco. Quella paura, però, si trasforma con il tempo in uno stimolo che lo porta a scrivere e riscrivere parole capaci di trasformarsi in emozioni. Questa sua passione lo porta, una volta terminato il liceo, a trasferirsi a Torino, dove studia scrittura creativa e sceneggiatura alla Scuola Holden.

La musica è arrivata in un secondo momento. Aveva appena imparato il giro di Do sulla chitarra e così, un po’ per caso, si chiese che cosa avrebbe scritto dovendo mettere le parole in rima. È nato in quel momento il progetto musicale su cui, dopo tante cancellature e melodie sbagliate, ha lavorato durante l’ultimo anno insieme al produttore Mattia Crescini, in arte Meiden, e a tutto il team di Camarilla.

Venerdì 25 novembre una nuova puntata di Luce Social Club con tanti ospiti

Venerdì 25 novembre in programma la nuova puntata di LUCE SOCIAL CLUB, in onda ogni venerdì dalle ore 20.00 su Sky Arte (canali 120 e 400), in streaming su NOW e disponibile on demand e anche in streaming gratis per tutti su https://arte.sky.it/.

Prosegue l’appuntamento settimanale con il programma di approfondimento culturale condotto da Denise Negri e Federico Chiarini, prodotto da ERMA PICTURES in collaborazione con Sky Arte e Cinecittà, con la regia di Max De Carolis.

La serata parte con le attrici SIMONA TABASCO e BEATRICE GRANNÒ, protagoniste, insieme a Sabrina Impacciatore, del secondo attesissimo capitolo della pluripremiata serie “The White Lotus”, in onda in esclusiva su Sky e in streaming solo su NOW. In sette episodi, la serie creata, scritta e diretta da Mike White, è ogni lunedì in prima serata su Sky Atlantic con un episodio a settimana che sarà disponibile anche on demand.  Abbandonato il paradisiaco resort alle Hawaii del primo capitolo, sono le bellezze mozzafiato della Sicilia lo sfondo dei nuovi episodi del gioiellino HBO rivelazione della scorsa estate. Il nuovo capitolo è ambientato in un esclusivo resort di Taormina e segue l’esperienza di vari ospiti e dipendenti nell’arco di una settimana.   

Ospite musicale della puntata è DavideBOOSTA” Dileo – cofondatore e tastierista dei SUBSONICA nonché produttore, autore, compositore e DJ – live sul palco di Luce Social Club in veste solista con due brani estratti da “Post Piano Session”, il suo nuovo progetto discografico diviso in sei diversi capitoli, in uscita tra settembre e dicembre. Ogni EP è composto da tracce strumentali, interamente scritte e suonate dall’artista, che fanno incontrare elettronica e pianoforte.  A condividere il divano di Luce Social Club con BOOSTA ci sarà MASSIMILIANO D’EPIRO, regista del film “La Prima Regola”, di cui Boosta ha realizzato la colonna sonora. Il film sarà nelle sale a partire dal 1° dicembre distribuito da Notorious Pictures.

La puntata prosegue con l’attore GIAMPAOLO MORELLI, che presenta “Falla Girare”, l’action comedy diretta e interpretata da Morelli, con Laura Adriani, Ciro Priello, Fabio Balsamo, Giovanni Esposito e la partecipazione di Michele Placido. Una produzione Italian International Film e Vision Distribution in collaborazione con Prime Video, il film sarà in esclusiva su Prime Video dal 25 novembre. La commedia, condita da situazioni esilaranti e rocambolesche, guidata da due personaggi agli antipodi, un influencer e un intellettuale, che ben rappresentano la complessità del mondo moderno, immagina un mondo senza cannabis a causa di un virus che ha attaccato le piantagioni di canapa di tutto il mondo, estinguendo così anche la libertà e la felicità.

Ad arricchire la serata l’RVM con l’intervista al polistrumentista e cantautore islandese, Ásgeir che arriva in Italia con il suo nuovo album in studio “Time On My Hands” pubblicato il 28 ottobre per One Little Independent Records.

Completa la puntata il trailer di “Botticelli E Firenze. La Nascita Della Bellezza”, il documentario su Alessandro di Mariano di Vanni Filipepi, detto Botticelli (Firenze 1445 c.-1510), il pittore che più di ogni altro ha saputo carpire lo spirito del suo tempo. Sono proprio la sua storia, la sua arte e la sua riscoperta contemporanea ad essere le protagoniste di “Botticelli e Firenze. La Nascita della Bellezza”, il docufilm, con la voce narrante di Jasmine Trinca, prodotto da Sky, Ballandi e Nexo Digital con il patrocinio del Comune di Firenze, ideato e scritto da Francesca Priori e diretto da Marco Pianigiani, in arrivo al cinema solo il 28, 29 e 30 novembre. 

IL PROGRAMMA

Luce Social Club è tornato con una terza stagione all’insegna delle novità che vedono un cambio alla conduzione e anche alla location. Saranno, infatti, i nuovi conduttori Denise Negri e Federico Chiarini a dialogare, puntata dopo puntata, con i numerosi ospiti dal mondo del cinema, dell’arte, della musica, della letteratura e del teatro presso gli storici studi del Teatro 1 a Cinecittà.

Grazie alle clip esclusive, alle testimonianze dirette degli ospiti e alle interessanti tematiche oggetto di discussione in ogni puntata, Luce Social Club propone dei contenuti che toccano il panorama culturale a 360 gradi, analizzando e indagando tutte le componenti e le curiosità che gravitano intorno ai processi creativi e ai valori essenziali dell’arte.

Ogni puntata accenderà i riflettori sulle biografie, le passioni, le tecniche, i segreti e le ossessioni che si celano dietro ai personaggi del mondo dello spettacolo, di solito conosciuti unicamente per il loro successo e la sfera artistica. Oltre ai volti, ad essere indagati saranno anche i dettagli, di solito lasciati nell’ombra, che contribuiscono a tratteggiare le pellicole cinematografiche di successo, gli spettacoli teatrali, le canzoni, i quadri e tutte le manifestazioni dell’arte.

Luce Social Club è un programma prodotto da ERMA PICTURES in collaborazione con Sky Arte e Cinecittà, con la regia di Max De Carolis.

Prosegue il tour sudamericano di Carmen Consoli con la partecipazione di Marina Rei

Ci sarà questa sera a Cordoba, Argentina, la terza tappa del tour sudamericano di Carmen Consoli. L’artista siciliana è infatti partita sabato scorso da Bahia Blanca con una miniserie di concerti che la vedono esibirsi accompagnata dalla band di cui fa parte anche la cara amica e collega Marina Rei. La pagina facebook ufficiale di Carmen Consoli descrive così il set del tour:

Un set inedito ad alto contenuto rock, con le chitarre di Carmen e la batteria di Marina. Un live graffiante e seducente insieme, un concerto che porterà sul palco i grandi successi della cantantessa reinterpretati in maniera assolutamente nuova“.

Qui il link per acquistare i biglietti.

Immagini tratte dalla pagina facebook ufficiale di Marina Rei

Pier Cortese in tour per presentare l’album “Come siamo arrivati fin qui”

25/11 MANFREDONIA (FG) – Club27

26/11 PESCARA – Babilonia

27/11 NAPOLI – Vayu Secret Concert Napoli  NUOVA DATA

16/12 FORMIGINE (MO) – Seven Club

17/12 MILANO – Germi

20/01 ASTI – Diavolo Rosso Asti

03/03 FERRANDINA (MT) – Linea Gotica

04/03 TARANTO – SpazioPorto

11/03 BOLOGNA – Efesto – NUOVA DATA

Continua il nuovo tour nei club d’Italia di PIER CORTESE per la presentazione dell’album “COME SIAMO ARRIVATI FIN QUI”.

Dopo aver firmato le musiche originali del film “Come le tartarughe”, opera prima di Monica Dugo selezionata dalla Biennale College Cinema, il concorso internazionale della Biennale di Venezia, e presentata durante le giornate della 79ª Mostra Internazionale d’Arte Cinematografica di Venezia, all’interno del Programma Cinema 2022, il cantautore, musicista e produttore romano torna in concerto per presentare al pubblico i brani del nuovo lavoro discografico.

Uscito a novembre 2021 per l’etichetta FioriRari, “Come siamo arrivati fin qui” è stato presentato in numerose trasmissioni di qualità sulle principali reti televisive e radiofoniche nazionali e locali, ricevendo ottimi riscontri da parte di stampa e critica che ha dedicato al disco moltissime recensioni entusiaste e approfondimenti sulle maggiori testate.

A questo link è possibile leggere un primo estratto di rassegna stampa: 

Artista poliedrico e versatile, Pier Cortese in venti anni di carriera ha attraversato la scena musicale contemporanea in molti modi: dalla partecipazione al Festival di Sanremo nella categoria Nuove Proposte nel 2007 con il brano “Non ho tempo”, alla composizione di colonne sonore, fino alla prolifica attività di autore e produttore artistico che lo ha portato a collaborare con personaggi del calibro di Fabrizio Moro, Marco Mengoni, Simone Cristicchi, Mondo Marcio e molti altri.

Tra le firme più recenti e importanti, quella di co-produttore dell’ultimo disco di Niccolò Fabi, “Tradizione e Tradimento”, che Pier Cortese ha anche accompagnato come membro della sua band durante l’ultimo tour.

“COME SIAMO ARRIVATI FIN QUI” – IL DISCO

“Come siamo arrivati fin qui”, anticipato dai primi singoli e videoclip estratti “Tu non mi manchi”, “È per te”, “Te lo ricordi” e dalla title track, segna il ritorno del cantautore, che manca dal 2009 con un disco di inediti, ed esprime fin dal titolo la complessità e la consapevolezza del cammino artistico e di vita che lo ha ispirato e reso possibile. Il risultato sono 10 tracce incastonate per entrare in un percorso emotivo profondo, a tratti psichedelico, ma anche vulnerabile e riflessivo, senza compromessi e in maniera lucida e consapevole.

Un lavoro in cui Pier Cortese non ha mai abbandonato l’intensità, la cura e soprattutto l’urgenza di raccontare e di “ricercare” nuovi territori, senza mai rinunciare alla sua natura cantautorale e attingendo con grande libertà a una vasta gamma di generi e culture senza limiti e regole.

Link al videoclip del brano “Tu non mi manchi”:

Etichetta: FioriRari

Distribuzione: Artist First

Booking: La Fabbrica – Giovanni Gigantino

Ufficio Stampa e Promozione: Big Time – pressoff@bigtimeweb.it   

PIER CORTESE – BIO

Musicista, autore, arrangiatore e produttore artistico, Pier Cortese nasce a Roma il 23 aprile 1977.

Firma due album solisti con Universal Music: “Contraddizioni” (2006) e “Nonostante tutto continuiamo a giocare a calcetto” (2009).

Riceve alcuni prestigiosi riconoscimenti come il premio “Mia Martini” come miglior disco d’esordio (2006), è finalista nel 2005 al premio “Musicultura” con la canzone “Il Basilico” e vince il ”Giffoni Festival Music” con la canzone “Il Clown”.

Nel 2006 il singolo “Souvenir” contenuto nel suo disco d’esordio “Contraddizioni” ha un ottimo riscontro da network musicali radio e tv, risultando tra i primi dieci singoli più trasmessi.

Nel 2007 partecipa alla 57ma edizione del Festival di Sanremo nella categoria Nuove Proposte con il brano “Non ho tempo”.

Nell’autunno dello stesso anno è invitato in veste di autore da Warner Chappell a partecipare a una writing session nella quale scrive e interpreta insieme a Mondo Marcio la canzone “Tutto può cambiare” singolo di apertura del mix tape “In cosa credi”.

Per due anni (2007-2008) è protagonista come “Musicista portatile” del programma Stelle e Padelle, in onda su All Music e Discovery Channel Ha così modo di duettare con molti artisti come Morgan, Franco Califano, Federico Zampaglione, Simone Cristicchi, Meg, Francesco Tricarico, Irene Grandi, Righeira e tanti altri.

Nel 2009 la preziosa collaborazione con i Planet Funk nel secondo disco “Nonostante tutto continuiamo a giocare a calcetto” porta al singolo “Grazie” ai primi posti dell’airplay radiofonico.

Da sempre affascinato dalla sperimentazione, è autore di progetti che partono dalla musica e arrivano all’uso delle nuove tecnologie. Nel 2011 con “Imè” si esibisce con chitarra e smartphone in Italia e in Europa continuando a rinnovare e reinventare l’intensa attività live che ha sempre contraddistinto il suo percorso. 

È produttore e autore di due dischi del cantautore Fabrizio Moro: “L’inizio” (2014) e “Via delle girandole” (2015).

Nel 2012, insieme a Roberto Angelini nasce il circo musicale “Discoverland”; l’idea è quella di riscoprire e vedere da un’altra prospettiva brani importanti di band e cantautori italiani e stranieri riutilizzati come materia prima per nuovi esperimenti musicali.

Ancora lo stesso anno partecipa come chitarrista e “Ipaddista” alla tournée “Ecco” al fianco di Niccolò Fabi.

Firma nel 2013, come autore, il brano “Avessi un altro modo” per Marco Mengoni, contenuto nel disco “Pronto a correre”.

Nel 2014 nasce “Little Pier e le storie ritrovate” un progetto dedicato ai bambini che prevede un’applicazione per tablet e smartphone, un EP di canzoni e storie legate alla tutela dell’ambiente e del mondo animale, e una serie di concerti illustrati in giro per teatri, scuole e Festival in tutta Italia.

Il 20 Maggio 2016 esce “Drugstore”, secondo capitolo del progetto Discoverland. Il disco è un concentrato musicale di folk electro psichedelico che riscuote grandi consensi di critica e di pubblico.

Nell’ estate dello stesso anno scrive la colonna sonora del Docufilm di Rossana Cingolani “Il Filo dell’Acqua”

Nel 2017 esce il secondo disco del progetto dedicato ai bambini Little Pier con il titolo “Lasciateci la Fantasia” al quale partecipano e duettano amici cantautori come Niccolò Fabi, Simone Cristicchi, Alberto Bianco, Claudio Gnut.

Nello stesso anno si aggiudica il Premio Flaiano come autore della colonna sonora del cortometraggio “Corpo” di Davide Colaiocco.

Nel 2018 partecipa come musicista e direttore musicale del programma “Rabona” condotto da Andrea Vianello in onda tutti i venerdì su Rai 3.

Nel 2019 realizza come produttore, arrangiatore e autore il disco “Tradizione e tradimento” di Niccolò Fabi.

Esce il 5 novembre 2021 “Come siamo arrivati fin qui”, il suo nuovo album di inediti solista, anticipato dai brani “Tu non mi manchi”, “È per te”, “Te lo ricordi” e dalla title track.

Nel 2022 il cantautore firma le musiche originali del film “Come le tartarughe”, opera prima di Monica Dugo e progetto selezionato e promosso dalla Biennale College Cinema, il prestigioso concorso internazionale della Biennale di Venezia per la realizzazione e il sostegno di opere audiovisive, che lo ha scelto quale unico film italiano tra i 4 selezionati quest’anno in tutto il mondo. Il film è stato presentato durante le giornate della 79ª Mostra Internazionale d’Arte Cinematografica di Venezia, all’interno del Programma Cinema 2022.

Fuori “All the time”, singolo d’esordio di Dascar

Si intitola “All the time” ed è il brano d’esordio di Dascar, l’artista fiorentino che si definisce come lo “scrittore dei vincibili” e che attraverso la musica cerca di esorcizzare i demoni interiori che da tempo sono parte della propria vita. Per questo motivo ha scelto di scrivere questo pezzo, che si propone come un testamento che il musicista lascia alla morte per poter ritrovare la vita. Un testamento nel quale vengono raccolte tutte le cose che in passato hanno generato dolore e che soprattutto hanno fatto sentire in errore lo stesso Dascar, come ad esempio le false amicizie e gli amori finiti.

È quindi una canzone che per quattro minuti vuole abbracciare chi si sente solo e riunirlo in una famiglia di veri sbagliati, ma che vive in un mondo di finti perfetti.

Un brano in lingua inglese caratterizzato da delle evidenti sonorità rock e dalla voce calda dell’artista, al quale fa da cornice un videoclip che è stato girato nelle campagne toscane che contribuisce a dare maggiore profondità a un pezzo di per sé intenso.

Autore: Daniele Scardina

Compositore: Daniele Scardina

https://linktr.ee/dascar

BIOGRAFIA

Dascar è Daniele Scardina, un musicista la cui carriera inizia quasi vent’anni fa accanto ai Lithio, l’alternative rock band di cui è stato fondatore e frontman per ben vent’anni. 

Negli anni hanno inciso ben 4 dischi e tenuto oltre 500 concerti, sia in Italia che nei paesi dell’Europa dell’Est, in modo particolare in Ucraina e in Russia. Hanno quindi avuto modo di calcare numerosi palchi, tra cui anche quello degli iDays di Milano nel 2017, al fianco dei Linkin Park, dei Blink 182 e dei Sum 41 e di guadagnarsi la vittoria in alcuni concorsi, come per esempio la  “Battle of The Band 2012” di Virgin Radio, e l’Hack Donor contest del 2021. 

In quell’occasione i Lithio sono stati premiati in diretta mondiale all’Auditorium Parco della Musica dall’OMS e il loro brano “Il Dono”  è diventato il nuovo inno della Giornata Mondiale Donatori di Sangue.

Ora però giunge per Dascar il momento di tentare con un percorso da solista il cui primo tassello è “All the time”, un brano dalle evidenti tonalità rock che viene proposto come un testamento grazie al quale abbandona un vissuto di sofferenza per poter ritrovare la vita.

Segui Dascar su: 

FACEBOOK: https://www.facebook.com/dascarofficial

INSTAGRAM: https://www.instagram.com/da_scar/

Dal 22 novembre è disponibile il videoclip di “Santa Lucia” dei FOJA con due straordinarie partecipazioni

COMUNICATO STAMPA

FOJA

ESCE OGGI  22 NOVEMBRE 

IL VIDEOCLIP UFFICIALE DI 

“SANTA LUCIA”

(FEAT. CLEMENTINO E ISA DANIELI)

ANNUNCIATE ANCHE LE PRIME DATE

DEL TOUR NAZIONALE

DATE TOUR 2023:

 02 Febbraio @Biko – Milano
03 Febbraio @OffTopic – Torino
09 Febbraio @Largo Venue – Roma
 

Disponibile dal 22 novembre il videoclip ufficiale del brano “Santa Lucia” dei FOJA, arricchito dalla presenza del rapper CLEMENTINO e dalla straordinaria partecipazione di ISA DANIELI. Il brano è l’ultimo estratto del disco “Miracoli e Rivoluzioni”, album uscito lo scorso aprile 2022 e che ha riconfermato la maturità artistica di questa band, napoletana per nascita lingua e passione, ma aperta al mondo per vocazione.

Link del videoclip “Santa Lucia” feat. Clementino e Isa Danieli:

“Santa Lucia” è una ballad struggente, dai suoni moderni e dalla struttura classica che, attraverso uno storytelling romantico, racconta la vita di una donna, Lucia (interpretata da Isa Danieli), “che piglia ‘a vita ‘e pietto senza paura”, resistendo, combattendo, amando e perdonando. Supportata dall’incursione di Clementino, “Santa Lucia” manifesta atmosfere cariche di pathos: una processione festante e variegata, composta da figure che rappresentano la molteplicità dell’animo umano, accompagna in trono la “Signora” affiancata dalla figura di un moderno Pulcinella (interpretato da Clementino) nel suo ultimo viaggio dal suo piccolo “vascio” alla luce eterna.

Contemporaneamente la band annuncia per il 2023 alcune date speciali in cui presenterà i brani dell’ultimo disco a Milano (2 febbraio), Torino (3 febbraio), Roma (9 febbraio). Ovviamente non mancherà Napoli, di cui a breve si saprà data e luogo.

Link prevendite Milano, Torino, Roma:  https://linktr.ee/fojatour

Sul videoclip Dario Sansone, leader dei Foja, afferma: Santa Lucia è una delle canzoni più cinematografiche del nostro ultimo album “Miracoli e Rivoluzioni”. Oggi ha avuto la fortuna di sposarsi con un racconto per immagini e di potenziare questo aspetto. Siamo molto orgogliosi dell’opera di Michel Liguori e dei giovani talenti di Anartica, grati a Clementino per averci donato le sue preziose “rime” evocative e la sua energia attoriale, e onorati di aver potuto godere della preziosa interpretazione di Isa Danieli, autentico pezzo di storia del teatro e del cinema italiano.

I FOJA sono esponenti di un nuovo sound della tradizione folk napoletana. Hanno realizzato quattro album in studio, partecipato a diverse colonne sonore di lungometraggi di animazione. Sono stati candidati al David di Donatello e ai Nastri d’Argento come migliore canzone originale, e collaborato con artisti internazionali come Pauline Croze, La Pegatina, Shaun Ferguson, Weslie, Black Noyze, Alejandro Romero.

Con il videoclip di “Santa Lucia” completano il percorso dell’ultima fatica discografica “Miracoli e Rivoluzioni”, coronato dalla recente ristampa in tiratura limitata del formato LP, fuori dallo scorso 12 novembre.

 

SOCIAL UFFICIALI: 

INSTAGRAM 

https://www.instagram.com/fojaofficial/

FACEBOOK 

https://it-it.facebook.com/FojaOfficial/

YOUTUBE 

http://www.youtube.com/fojaofficialchannel 

Torna Acronimo Costanzo, tra Napoli e il Brasile, passando per la “Piana”

COMUNICATO STAMPA

Torna Acronimo Costanzo con “Passame ‘e parole”, singolo che anticipa il nuovo lavoro discografico, il primo con il progetto“ Macrè Ensemble” in uscita prossimamente su etichetta ed edizioni Suono Libero Music . 

LA CANZONE

Il brano è una  morbida bossa nova acustica che si sposa perfettamente con la musicalità evocativa  della lingua napoletana.

Costanzo, partenopeo d’origine ma lucchese d’adozione e professione (è maestro di Scuola Primaria), sta sperimentando nuove strade mescolando il suo essere cantautore ai suoni della Macrè Ensemble, eclettico quartetto formato da musicisti provenienti da formazioni e generi diversi. I componenti del progetto sono Diego Ruschena (basso balalaika/chitarra), Emiliano Barrella (percussioni), Mattia Salvadori (tromba), e lo stesso Acronimo Costanzo (voce e tastiere). 

IL VIDEOCLIP DI “PASSAME ‘E PAROLE”

Nel videoclip della canzone i protagonisti sono Sauro e Piera Mori, coniugi lucchesi sia sullo schermo che nella vita reale, il loro matrimonio è prossimo alle nozze d’oro, cinquant’anni di vita vissuta assieme.

Sauro ha una storia particolare. Contadino, come suo nonno, il mitico Luigi Gaddini, che nel 1956 da Massa Macinaia divenne campione italiano del celebre “Lascia o Raddoppia” programma condotto da Mike Bongiorno.  Il suo talento? Conosceva tutta la “Divina Commedia” di Dante a memoria ! 

Vederli in scena, bellissimi nella spontaneità di sorrisi e sguardi,  mostra allo spettatore “la premura e il rispetto dell’amore maturo, in una più lenta condivisione del fluire del tempo.”. A spiegarlo così è proprio l’autore Costanzo, che aggiunge: “Il loro è un esempio per tutti. Un amore sa affrontare il mare in tempesta della vita e si trasforma in un fiume placido, che accompagna i due protagonisti lungo un fluire di esperienze, emozioni e consapevolezze  con un’alchimia che si rinnova quotidianamente” .

Le riprese ed il montato, girate in Corte Mori, una delle caratteristiche corti di Capannori nella Piana lucchese,  sono opera di Diego Ruschena, con soggetto di Acronimo Costanzo. 

I Simply Red tornano in Italia

Torneranno la prossima estate in Italia per ben cinque date i Simply Red che prima della fine dell’anno saranno impegnati con due spettacoli indoor (al Palazzo dello Sport di Roma il 14 dicembre e alla Kioene Arena di Padova il 15) La band inglese capitanata da Mick Hucknall si esibirà infatti in una tournée di concerti che solcheranno la nostra penisola a cavallo tra la fine di giugno e l’inizio di luglio. Primo appuntamento il 27 giugno in Piazza Duomo a Trani, il giorno successivo tappa all’Arena Sferisterio di Macerata. Il 1 luglio i Simply Red faranno ritorno al Lucca Summer Festival per poi proseguire il 3 al Marostica Summer Festival (VI) e chiudere il 4 al Sonic Park Stupinigi (TO).

I biglietti sono acquistabili a questo link.

Immagini tratte dal profilo facebook di Ticketone

La Rappresentante di Lista in concerto al Tuscany Hall di Firenze

La festa della fine del mondo!
La Rappresentante di Lista al Tuscany Hall di Firenze

My Mamma – Tour Club 2022

Martedì 22 novembre 2022 – ore 21
Tuscany Hall – via Fabrizio De André angolo Lungarno Aldo Moro – Firenze
LA RAPPRESENTANTE DI LISTA

Dopo la straordinaria tappa estiva, La Rappresentante di Lista torna a Firenze con un nuovo show, nell’ambito del “My Mamma – Tour Club 2022”.
La band nata dall’incontro della cantante Veronica Lucchesi e del polistrumentista Dario Mangiaracina sarà martedì 22 novembre sul palco del Tuscany Hall.
Inizio ore 21. I biglietti (posto unico 25 euro) sono disponibili sui siti ufficiali www.bitconcerti.it e www.tuscanyhall.itwww.ticketone.it (tel. 892.101) e nei punti Box Office Toscana (www.boxofficetoscana.it/punti-vendita – tel. 055.210804).  

Per LRDL l’allestimento di un tour rappresenta ogni volta la possibilità di sperimentare nuove forme e di mettere in scena nuove suggestioni e per questa ultima tranche di My Mamma, la band palermitana ha messo su uno show che è una “Festa della Fine del Mondo”. Il tema della fine che da sempre ossessiona i due artisti – dalla lontanissima d.a.q.c.m. al successo di Ciao Ciao, senza dimenticare il romanzo Maimamma e la sua protagonista Lavinia che aspetta un figlio alla soglia dell’apocalisse – questa volta è declinato nella forma più pop di una festa propiziatoria.
L’invito è quindi quello per il pubblico di unirsi a una festa che vuole essere celebrazione di una comunità che al centro ha non solo le canzoni di LRDL, ma un modo di vedere il presente, il passato e (incrociamo le dita) anche il futuro. Della festa a tema non manca nulla: il repertorio della band totalmente riarrangiato, gli ospiti a sorpresa e ovviamente il dress code: eleganti da morire.

Abbiamo preparato a lungo questo tour! – racconta LRDL – Lo aspettavamo da tempo perché suonare nei club significa disegnare uno spazio attorno alla tua musica. E così è stato: abbiamo provato in uno spazio teatrale a Palermo (Spazio Franco all’interno della splendida cornice della Zisa) proprio perché ci interessava rimarcare il linguaggio teatrale e immaginifico della nostra musica. Abbiamo cercato i costumi proprio come facevamo quando andavamo in scena con la nostra compagnia. Abbiamo scelto di usare solo abiti usati per cercare di dare un segnale per quanto possibile rispetto alla sostenibilità del nostro lavoro. Come a Sanremo avevamo usato l’archivio, qui abbiamo scavato nei vintage store tra Palermo e Milano. Le parole vorremmo fossero protagoniste. In Italia stiamo attraversando un periodo parecchio strano e c’è bisogno di parole che diventino un nuovo collante politico e culturale”.

Con Veronica Lucchesi (voce) e Dario Mangiaracina (piano elettrico, chitarra elettrica e acustica e voci), saranno ben sei gli altri i musicisti che saliranno sul palco: una formazione in crescita che comprenderà per questo tour, Marta Cannuscio (flauto, percussioni elettroniche e cori), Enrico Lupi (tastiere e tromba), Erika Lucchesi (sassofono, chitarra acustica, percussioni e cori), Roberto Calabrese (batteria), Carmelo Drago (basso) e Roberto Cammarata (chitarra elettrica).


“My Mamma – Tour Club 2022” sarà la conclusione di un anno fortunatissimo per La Rappresentante di Lista: dopo la partecipazione a Sanremo, il brano Ciao Ciao è stato certificato Triplo Disco di Platino, mentre l’ultimo album My Mamma è stato certificato Disco d’Oro. LRDL è stata ideatrice e protagonista di “Tocca a Noi – Musica per la pace”, il grande concerto a sostegno di Save The Children, con 7000 spettatori in Piazza Maggiore a Bologna e, sul palco, 12 tra gli artisti italiani più amati. La band è stata per mesi ai vertici delle classifiche radiofoniche ed è stata l’unico progetto italiano alla Billboard Latin Music Week, il 27 settembre scorso.

Info
Tuscany Hall – via Fabrizio De André / Lungarno Aldo Moro – Firenze
Info tel. 055.667566 – 055.6504112 – www.bitconcerti.it – www.tuscanyhall.it

Biglietto posto unico
25 euro

Prevendite
Bitconcerti www.bitconcerti.it
Ticket One www.ticketone.it (tel. 892 101)

Sconti e riduzioni
I bambini sotto 4 anni entrano gratuitamente accompagnati da un adulto, in numero di un bambino/a per ogni adulto, ma non hanno diritto a occupare un posto a sedere in caso di posti numerati.

Portatori di handicap
Possono acquistare un biglietto specifico al prezzo più basso previsto per l’evento ed entrare con un accompagnatore gratuito. I biglietti sono reperibili esclusivamente attraverso i punti vendita del Circuito Box Office Toscana www.boxofficetoscana.it/punti-vendita. Per poter accedere ad una sistemazione consona, si sconsiglia fortemente l’acquisto di un biglietto generico.

A dicembre la prima edizione di “Napoli World”. Lo showcase festival dedicato al b2b lancia oggi la call to action per selezionare musicisti

COMUNICATO STAMPA

Si svolgerà nei Quartieri Spagnoli la prima edizione di Napoli World lo showcase festival che raduna i direttori artistici dei migliori festival internazionali della world music.
Da oggi collegandosi al link https://www.musiconnect-italy.com/# band e solisti potranno partecipare alla selezione che darà loro la possibilità di esibirsi davanti a trenta direttori artistici di festival internazionali.

Il primo grande evento b2b targato Napoli Città della Musica – progetto per lo sviluppo dell’industria musicale voluto, promosso e finanziato dall’amministrazione comunale – è Napoli World 2022che si svolgerà tra il e il 10 dicembre in più location ubicate nei suggestivi Quartieri Spagnoli ed in altre zone della città per un approccio policentrico.
L’intero programma sarà svelato nelle prossime settimane e prevede live, showcase, conferenze e incontri dedicati agli operatori, gli artisti e ai direttori artistici con lo scopo di sviluppare l’export dei prodotti culturali della città metropolitana di Napoli. In quest’ottica lo showcase festival rende possibile attivare delle relazioni culturali e imprenditoriali durature per l’internazionalizzazione del comparto musicale napoletano come da linee guida del progetto Napoli Città della Musica coordinato dal delegato del Sindaco per l’industria dell’audiovisivo e musicale Ferdinando Tozzi.


L’organizzazione generale è affidata a Italian World Beat, con la direzione artistica di Davide Mastropaolo e Fabio Scopino, che ha scelto Napoli, dopo l’edizione del 2021 a Pistoia, per il secondo appuntamento della rassegna itinerante Music Connect Italy.
Napoli World è uno showcase festival / meeting professionale che propone concerti promozionali con uno spazio dedicato anche alle proposte locali emergenti che vogliono intraprendere un percorso di internazionalizzazione. I giovani musicisti avranno l’opportunità di esibirsi e interagire direttamente con oltre trenta direttori artistici internazionali. 
A tal proposito l’organizzazione lancia oggi la call to action per selezionare 5 artisti emergenti dell’area metropolitana di Napoli. Basta seguire la procedura (scadenza 26 novembre) al link https://www.musiconnect-italy.com/# La selezione sarà affidata a Ernesto Nobili (musicista), Francesco Fodarella (direttore dell’Ariano Folk Festival) e al giornalista Ciro De Rosa (Blogfoolk, Songlines, Il Manifesto)

Napoli World 2022 è in partenariato con RAI Campania e RAI Radio Live.

Altre informazioni: http://www.musiconnect-italy.com – http://www.italianworldbeat.com

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: